AR*1425167* Storia di BO, la Montreal di Fred

1970 - 1977
Avatar utente
JohnnyBravo
Messaggi: 524
Iscritto il: mercoledì 9 ottobre 2019, 22:50

Re: AR*1425167* Storia di BO, la Montreal di Fred

#101

Messaggio da JohnnyBravo » mercoledì 9 dicembre 2020, 15:35

Bene Fred, è un lavoro che dovrò fare anch'io la prima volta che la porterò da Ferraresi. =D>
La vita è un viaggio, e allora perché non farlo in prima classe?

Avatar utente
fred faster
Messaggi: 474
Iscritto il: giovedì 10 ottobre 2019, 17:31

Re: AR*1425167* Storia di BO, la Montreal di Fred

#102

Messaggio da fred faster » sabato 19 dicembre 2020, 13:29

Domenica scorsa una bella lavata per togliere le tracce di nebbia e polvere accumulate durante il viaggio a Carpi e ritorno... Scintillante !

Saluti,
Fred
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
JohnnyBravo
Messaggi: 524
Iscritto il: mercoledì 9 ottobre 2019, 22:50

Re: AR*1425167* Storia di BO, la Montreal di Fred

#103

Messaggio da JohnnyBravo » domenica 20 dicembre 2020, 18:32

Bella lucida, bravo Fred, ma non hai mai pensato a mettere uno spoiler regolamentare?
La vita è un viaggio, e allora perché non farlo in prima classe?

Avatar utente
fred faster
Messaggi: 474
Iscritto il: giovedì 10 ottobre 2019, 17:31

Re: AR*1425167* Storia di BO, la Montreal di Fred

#104

Messaggio da fred faster » lunedì 21 dicembre 2020, 19:37

Il "mezzo spoiler" mi piace.. migliora il look ma non la appesantisce troppo ! E poi la distingue dalle sorelle tutte uguali !

Saluti,
Fred

Avatar utente
fred faster
Messaggi: 474
Iscritto il: giovedì 10 ottobre 2019, 17:31

Re: AR*1425167* Storia di BO, la Montreal di Fred

#105

Messaggio da fred faster » lunedì 4 gennaio 2021, 21:19

ANCONA: per la prima uscita dell'anno resto fuori per metà mattinata, percorrendo circa 70 chilometri nella marca anconetana. Dapprima completo il classico giro Torrette-Agugliano-Polverigi-Aspio, poi punto verso Sirolo lungo la ss16 e la strada degli Svarchi ed infine rientro ad Ancona passando per Osimo Stazione. La giornata è stupenda, un ottimo preludio per il nuovo anno, con i campi verdi ed il cielo azzurro. Le strade sono umide, si passeggia, ed il nuovo equilibrio della trasmissione esalta la docilità di marcia di BO che procede come un tappeto volante. Emozioni intense. Prima di rientrare, un saluto all'amico Andrea ed ai genitori intenti al lavoro, con la promessa di rivederci in tempi più permissivi.

Buon 2021 !
Fred
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
fred faster
Messaggi: 474
Iscritto il: giovedì 10 ottobre 2019, 17:31

Re: AR*1425167* Storia di BO, la Montreal di Fred

#106

Messaggio da fred faster » martedì 26 gennaio 2021, 21:49

Negli scorsi fine settimana il tempo è stato inclemente e non avendo potuto girare mi è scaduto pure l'abbonamento del parcheggio. Per sgranchire le gambe dopo una giornata passata in casa, mi faccio una bella passeggiata e, effettuato il rinnovo, colgo l'opportunità di avere le chiavi in tasca per fare un giro in notturna. Poco traffico e grande attenzione per qualche curva con l'asfalto ancora umido mi permettono di assaporare le curve della Provinciale del Conero nel silenzio generale prima di rientrare in città.

Saluti,
Fred
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
fred faster
Messaggi: 474
Iscritto il: giovedì 10 ottobre 2019, 17:31

Re: AR*1425167* Storia di BO, la Montreal di Fred

#107

Messaggio da fred faster » lunedì 22 febbraio 2021, 8:26

SENIGALLIA (AN), ieri 21/02/2021: avevo accettato ieri ben volentieri l'invito del collega Francesco di incontrarlo oggi a Senigallia, insieme ad altri possessori di Fiat 500 come lui. Avrei utilizzato questa occasione per far fare un po' di chilometri a BO, ferma in garage da qualche settimana. Sulla strada incontro altre auto storiche a passeggio in quest'altra giornata soleggiata: una Citroen DS grigia, una Fiat 500 blu, un'Alfa Spider 3a serie rossa, tutte apparentemente alla ricerca di una meta. Alle 10.30 arrivo alla rotonda e trovo un parcheggio poco distante da alcune vistose 500 elaborate, ma non vedo quella di Francesco. Mentre aspetto il suo arrivo cominciano a sciamare sul lungomare diverse vetture dal profilo noto: dapprima una gtv 2000 rossa, poi una gt 1750 grigia, poi una gt 1300 junior color faggio, che poco dopo si allineano in parata nello spiazzo davanti alla celebre costruzione cantata da Bongusto. Alla richiesta se fosse in corso un raduno, la risposta è stata: "Ma tu sei Fred! Quello del video con BO!". Evvai, scatta il "non raduno" a cui si aggiungono anche la Spider 3a serie incrociata poco prima ed una Sprint Veloce 1.3 rossa. Arrivato Francesco, si capisce subito che i mondi Alfa e Fiat andranno per strade separate: lo ringrazio dell'invito e ci diamo appuntamento per un'altra occasione. Col gruppo degli Alfisti trascorriamo la mattinata circondati da curiosi ed entusiasti (BO ammiratissima!), prima di gustarci un veloce aperitivo e di far ritorno alle rispettive case. Da ripetere ! Ci siamo scambiati i numeri di telefono, ho invitato tutti anche ad iscriversi al forum delle MonelleClassiche.

Saluti,
Fred
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
fred faster
Messaggi: 474
Iscritto il: giovedì 10 ottobre 2019, 17:31

Re: AR*1425167* Storia di BO, la Montreal di Fred

#108

Messaggio da fred faster » domenica 28 febbraio 2021, 13:01

ANCONA: giornate come questa non possono essere lasciate scorrere senza viverle a bordo di una Alfa Romeo. Ieri Ettore, oggi BO: siamo in zona arancio e quindi l'area comunale è il terreno di svago. Cosa meglio dell'aria fresca che sale dalla baia di Portonovo? Alle 10.30 sono lì quando inaspettatamente incontro un ragazzo che si ricorda di noi dall'esposizione delle auto storiche al Politecnico delle Marche. Una chiacchiera tira l'altra e rinfreschiamo la conoscenza di Camillo, che per passione rimette in ordine auto storiche insieme alla sua famiglia e con il quale ci diamo appuntamento uno dei prossimi fine settimana "gialli". La passeggiata sulla Provinciale del Conero è appagante, col finestrino mezzo sceso a far rientrare il rombo del v8 che pervade le vallate rinverdite. Maxima goduria!

Saluti,
Fred
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Rispondi