Matrimonio FCA-PEUGEOT & c

Qui si può parlare di tutto
Delort
Messaggi: 157
Iscritto il: giovedì 10 ottobre 2019, 14:48

Re: Matrimonio FCA-PEUGEOT & c

#21

Messaggio da Delort » mercoledì 6 gennaio 2021, 16:25

Vendite in Italia Alfa Romeo
2020 17000 e rotti diconsi diciassettemila
2019 25000 e rotti diconsi venticinquemila
1990 120000 circa
Se non fai macchine, diventa difficile accusare il mercato di non comprarle.
Se il mercato vuole suv e crossover tu gliele vendi se vuoi vivere, altrimenti fai la fine di Nokia.
Fiat ha dilapidato un patrimonio tecnico e culturale di prim'ordine in tutto quello su cui ha messo le mani.
For muscle there's a choice.
For handling there's Alfa Romeo.

Avatar utente
Portello
Messaggi: 75
Iscritto il: lunedì 14 ottobre 2019, 21:27

Re: Matrimonio FCA-PEUGEOT & c

#22

Messaggio da Portello » mercoledì 6 gennaio 2021, 16:54

Porto una nota di ottimismo.
Lavoro in una azienda dell'indotto automotive (80-90% del fatturato).
Da Ottobre stiamo producendo come non abbiamo mai fatto prima, abbiamo toccato il record di utilizzo degli impianti.
I nostri clienti sono fornitori di primo livello di marchi tedeschi, marginalmente marchi di altre nazioni.
Se continua così per il 2021 dovremmo rifare alcuni stampi per sostenere il trend (un esempio estremo ma reale: per un codice dovremo passare da 1 milione di pezzi nel 2020 a 7 nel 2021 !!!
L'unico pezzo in discesa é tale perché il cliente sta passando alla plastica...

Dal mio punto di osservazione il problema non é un mercato in generale crisi di domanda ma uno spostamento di vendite da alcuni marchi ad altri.
Nell'ambito dell'alleanza in oggetto, vedo una quasi certa eutanasia per FIAT, Abarth, Chrysler e Lancia in favore di Peugeot, Opel e Citroen.
Tra parentesi gestire 3 marchi generalisti così simili non sarà semplice...
Dal mio punto di vista Maserati se la dovrebbe vedere con Jaguar, Mercedes, Lexus. Audi e Volvo potrebbero essere contrastati dai marchi Peugeot / DS.
L'Alfa Romeo è un'altra storia.
Secondo me si tratta di decidere se usare il marchio per competere con BMW oppure no.
Spero che la scelta non sia cambiare la griglia di una Peugeot con lo scudetto milanese contando su un generale rincoglionimento (scusate ma non trovo parole più calzanti) dei clienti.
Mi permetto questa uscita perché Fiat ci ha già provato con i risultati che sappiamo e la stessa cosa é stata tentata da Ford per Jaguar e Volvo. E anche lì la cosa é stata confermata.
______
Portello

Delort
Messaggi: 157
Iscritto il: giovedì 10 ottobre 2019, 14:48

Re: Matrimonio FCA-PEUGEOT & c

#23

Messaggio da Delort » mercoledì 6 gennaio 2021, 17:00

Gli unici che sembrano farcela con questo giochetto sono i soliti tedeschi: Seat, Skoda, Volkswagen. Non aggiungo volutamente Audi.
For muscle there's a choice.
For handling there's Alfa Romeo.

Avatar utente
Adriano
Messaggi: 325
Iscritto il: mercoledì 9 ottobre 2019, 13:29

Re: Matrimonio FCA-PEUGEOT & c

#24

Messaggio da Adriano » mercoledì 6 gennaio 2021, 23:27

È il bello del capitalismo: chi indovina le mosse giuste, e non si lascia demoralizzare dagli errori (VW e fumi assortiti), sopravvive, chi sbaglia no. Stare a rimuginare sul destino dell’Alfa è come rimpiangere la Tucker o la De Soto. Ormai è andata così a meno che passi il gruppo con disponibilità (magari cinese o indiano) che rileva tutto e magari rilancia. E magari reinterpreta, rifonda, modernizza, molto meglio di come avrebbero potuto fare i manager di casa nostra. In fondo la filosofia dell’Alfa può essere espressa pure da un cinese, chissà. Meglio questo che vedere scomparire il marchio. Anzi forse un cinese funziona pure meglio perché non ha problemi di concorrenza con la propria gamma. Quindi è libero di riproporre i temi che l’Alfa ha interpretato e che sono universali.

Un caso Volvo bis?
https://www.ilsole24ore.com/art/volvo-1 ... to-ADo4xPK
“Certe volte mi chiedo che cosa stiamo aspettando” Silenzio “Che sia troppo tardi, Madame”

Avatar utente
JohnnyBravo
Messaggi: 494
Iscritto il: mercoledì 9 ottobre 2019, 22:50

Re: Matrimonio FCA-PEUGEOT & c

#25

Messaggio da JohnnyBravo » venerdì 8 gennaio 2021, 8:17

Delort ha scritto:
mercoledì 6 gennaio 2021, 16:17
A proposito di sinergie Stellantis. Chrysler che ha due modelli due a listino sembra destinata a chiudere baracca.
Sono d'accordo con te tranne per l'affermazione su Chrysler, la quale vende poco in Europa perchè sono anche pochi i modelli importati.
Il gruppo, compreso Jeep e Dodge ha fatto registrare ultimamente ottimi risultati in USA e nel resto del mondo.
La vita è un viaggio, e allora perché non farlo in prima classe?

Avatar utente
fred faster
Messaggi: 435
Iscritto il: giovedì 10 ottobre 2019, 17:31

Re: Matrimonio FCA-PEUGEOT & c

#26

Messaggio da fred faster » lunedì 11 gennaio 2021, 10:30

Mah... il gruppo Stellantis è deboluccio sulle Premium, DS è ancora un marchio vergine, di marchi solidi hanno solo Alfa Romeo e Maserati, se non li sfruttano allargando l'uso delle piattaforme (es Giorgio) anche per i top di gamma generalisti (Peugeot Citroen e Opel) sono destinati ad andare a picco sul settore.

Saluti,
Fred

Avatar utente
Filarete
Messaggi: 837
Iscritto il: giovedì 10 ottobre 2019, 12:18

Re: Matrimonio FCA-PEUGEOT & c

#27

Messaggio da Filarete » lunedì 18 gennaio 2021, 14:03

Sembra che il mercato stia scommettendo positivamente su questo accordo...(per ora ...oggi +7%)...poi si vedrà...
"All' Alfa sanno fare i guanti alle mosche". E. Ferrari

Avatar utente
brini
Messaggi: 87
Iscritto il: venerdì 11 ottobre 2019, 22:56

Re: Matrimonio FCA-PEUGEOT & c

#28

Messaggio da brini » lunedì 18 gennaio 2021, 15:35

Sì l'esordio è stato brillante.. vero è che non si è ancora visto un piano industriale, quindi potrebbe essere soltanto un "benvenuto" ottimistico.
Non ricordo se domani, in ogni caso nel giro di pochi giorni, è previsto il debutto anche alla borsa di NY: lì si potrebbe già avere un primo riscontro.

Avatar utente
brini
Messaggi: 87
Iscritto il: venerdì 11 ottobre 2019, 22:56

Re: Matrimonio FCA-PEUGEOT & c

#29

Messaggio da brini » lunedì 18 gennaio 2021, 15:54

Riguardo al marchio Alfa Romeo: da appassionato spero nella condanna a morte (che sarebbe eutanasia, allo stato attuale) per non assistere allo scempio che sarebbe prevedibile in caso di tentativi di Stellantis di lanciare nuovi modelli Alfa "sfruttando le sinergie".
Da possessore di vecchie Alfa Romeo però devo ammettere che mi aspetterei un calo delle quotazioni se ciò accadesse.
Già in parte c'è in corso un processo fisiologico: l'interesse collezionistico va verso le auto anni 80/90, cioè gli anni in cui BMW (ma pure Audi e altri) cominciò a gettare le basi del marchio che è oggi, e questo si riflette nella richiesta (e nei prezzi) dei modelli di quegli anni. Gli stessi anni in cui Alfa iniziava a scomparire, neppure troppo lentamente.
Se ci si aggiungesse la fine del marchio Alfa nelle auto contemporanee, penso che questa discesa non potrebbe che accelerare.
Del resto lo si vede con Lancia, marchio già defunto, che trova oggi spazio collezionistico quasi solo per la Delta. La quale però fa storia a sé: gli appassionati di Delta, specie i giovani, spesso sono indifferenti alla storia del marchio Lancia.
Non ci resta che sognare: il visionario miliardario cinese o coreano che bruci soldi a palate per comprare e poi ricreare un marchio Alfa Romeo secondo la sua storica natura, quindi sportivo e giocoforza di nicchia... Gli indiani ci stanno provando con Jaguar e LR, solo nel secondo caso però con pieno successo.

Avatar utente
Filarete
Messaggi: 837
Iscritto il: giovedì 10 ottobre 2019, 12:18

Re: Matrimonio FCA-PEUGEOT & c

#30

Messaggio da Filarete » lunedì 18 gennaio 2021, 17:18

brini ha scritto:
lunedì 18 gennaio 2021, 15:35
Sì l'esordio è stato brillante.. vero è che non si è ancora visto un piano industriale, quindi potrebbe essere soltanto un "benvenuto" ottimistico.
Non ricordo se domani, in ogni caso nel giro di pochi giorni, è previsto il debutto anche alla borsa di NY: lì si potrebbe già avere un primo riscontro.
Domani esordio a NY...
"All' Alfa sanno fare i guanti alle mosche". E. Ferrari

Rispondi